MOLO DI LILITH

Dove i pirati incontrano le streghe,
i fiumi si salutano incrociando il loro corso
e i sogni dei curiosi viaggiano verso dimensioni possibili

…là nasce il Molo di Lilith.

Un locale e un'associazione culturale ricreativa, un luogo fisico stabile dove poter incontrare e far incontrare persone che abbiano un interesse reale a diventare soci aderendo al progetto, sulla base delle proprie attitudini, interessi e possibilità, uno spazio dove rendere concreta la possibilità di scambi virtuosi di idee, tempo, risorse, una sede per concretizzare cultura e impegno civile politico.

Cibo e teatro

Una proposta enogastronomica etica e di sostanza, che guarda al naturale, al locale, all'equosolidale. Con modalità poco commerciali e più inclini al nostro modo di intendere il buon stare insieme. Una trattoria di vecchio stampo, a prezzi popolari, senza fronzoli e salamelecchi. Ma che non rinuncia al gusto, alla ricerca, agli stuzzichi fantasiosi.

Teatro civile ed altre arti connesse, anteprime e prime, spettacoli musicali acustici e altre discipline artistiche proposte artistiche e messinscena che portino contenuti.

Una sede per l'Associazione di teatro civile L'Interezza non è il mio forte, e incontri, proiezioni, dibattiti. Cultura, insomma. Ribelle, tagliente se serve, ma attenta e capace di ascolto. Indipendente, distante dal vuoto chiassoso dei tubi catodici.
Libera come dev’esserlo un bene comune, come l’aria, l’acqua, come tutto ciò che non si può vendere né comprare.

Finanziamento dal basso

Un progetto costruito e finanziato dal basso, con tanti sostenitori che hanno partecipato attraverso fidejussioni, prestiti, donazioni, contributi in lavoro professionale volontario.

O ancora, con attrezzature e materiali messi a disposizione, per costruire una rete di economia solidale attraverso il riciclo, con quello che è accatastato in cantina, nella casa della nonna, quello che è messo da parte ma ancora valido e funzionante, quello che è bello sapere che verrà usato al Molo, quello che si può evitare di comprare se qualcuno lo regala.

E senza nessun finanziamento pubblico, bancario o politico.

MOLO DI LILITH / 09.04.2020

Il matrimonio riparatore e altre storie

ntervista infingarda a Murat Cinar, in streaming "a casa sua"

Leggi di più
Musica - Corsi Musica - Organizzazione Concerti Musica Tradizionale Canto – Corsi Danza - Organizzazione spettacoli Arti Circensi / Giocoleria Cabaret Teatro - Corsi Teatro - Compagnie teatrali Teatro - Organizzazione spettacoli Cinema/Video - Organizzazione Rassegne Arti Visive - Organizzazione Mostre Fotografia Editoria Formazione Informatica Informazione Lettura / Poesia e Letteratura Dama / Scacchi / Giochi da tavolo Laicità / Diritti civili Memoria e antifascismo Organizzazione di incontri, conferenze e dibattiti Politiche di genere Alimentazione naturale Gastronomia Benessere / Salute e cura del corpo Discipline olistiche / bionaturali Discipline orientali (Yoga, Tai Chi, etc.) Ginnastica (Dolce, Aerobica, etc.) Turismo – Gite/Escursionismo Consumo critico Salute mentale Intercultura / Antirazzismo Sensibilizzazione diritti dei migranti Giustizia globale, pace e disarmo