MATOTA - Festival 2020

 

MATOTA 

Le cose difficili in parole semplici

Festival della letteratura per bambini e ragazzi

 

Il Matota è il primo festival di letteratura per bambini e ragazzi nato per parlare ai più giovani dei grandi temi sociali, per trattare temi difficili con parole semplici, attraverso la narrativa.
Il festival, organizzato dall'associazione culturale Babelica di Torino, è nato nel 2018 con il tema "migrazioni e conflitti" trattato realizzando numerosi eventi per un pubblico di bambini, ragazzi, famiglie e operatori del settore in luoghi periferici della città di Torino (piazze, sedi associative, circoli, negozi di prossimità).
Il tema della seconda edizione 2019 è stato "La storia del 900", ha visto la realizzazione di 52 eventi diffusi sul territorio torinese e della città di Settimo Torinese, il coinvolgimento di 450 studenti di 24 scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado e di più di 1500 persone per l'evento di piazza finale.
Con l'edizione 2019, e con il laboratorio "Immagina di essere in guerra", il festival ha vinto il premio Maggio dei Libri 2019 promosso dal Cepell e attribuito per "la coerenza e originalità del progetto rispetto alla capacità di aggregazione di soggetti diversi ivi compresi i soggetti “deboli”, capacità di creare reti strutturate, capacità di coinvolgere il pubblico".
Sono stati ospiti delle prime due edizioni: Moni Ovadia, Laura Curino, Daniele Aristarco, Daniela Carucci, Francesca Chessa, Sofia Gallo, Carlo Pestelli, Fabio Bartolomei, Rossana Copez e tanti altri
La terza edizione 2020 parlerà di Europa, vedrà la realizzazione di numerosi eventi gratuiti per gli alunni delle scuole, delle famiglie e degli addetti ai lavori della città di Torino, di Chivasso e Settimo Torinese.
Il festival inizierà a ottobre e vedrà la partecipazione di Andrea Pau, Marco Magnone, Daniele Aristarco, Daniela Carucci, Silvia Cosimini, Leonardo Piccione, Carlo Pestelli, Moni Ovadia, Ilaria Rodella e tanti altri. 
Il Matota si concluderà con una due giorni dedicata alle famiglie alla quale parteciperanno Elly Schlein, Olga Bibus, Patrizia Rinaldi, Giorgia Lepore, Daniele Aristarco e Andrea Appetito.  Siamo in attesa della conferma di partecipazione da parte del corso Polietnico, del Politecnico di Torino e dei partecipanti al progetto europeo Etnoportugal.
Sono molte le realtà che supportano il Matota: la Città metropolitana - Europa Direct, la città di Torino, il Comune di Settimo Torinese, Arci Nazionale e il Comitato Arci Torino, il Museo diffuso della Resistenza  le biblioteche civiche il Rotary Club di Settimo Torinese. Siamo in attesa di ricevere il patrocinio da parte dell'Islanda,  nostro paese ospite per la prossima edizione 2020. 

Vi riportiamo il link al nostro sito dedicato al festival dove, nella sezione stampa, sono riportate le pagine delle testate giornalistiche che hanno parlato del Matota (La Stampa - La Repubblica - Torino Bimbi, web - Andersen, carteceo e web - Guida Bimbi, cartaceo e web - Piemonte News - Mente Locale - Torino Oggi - Torino Sette - L’unione sarda - La voce di Settimo Torinese - Valore Italiano)