"Bonus Piemonte" esteso anche ai Circoli e alle Società di Mutuo Soccorso.

"Bonus Piemonte" esteso anche ai Circoli e alle Società di Mutuo Soccorso.

Comitato Arci Torino 15-05-2020

La Regione Piemonte estenderà i benefici del cosidetto “Bonus Piemonte” a categorie che in un primo momento ne erano escluse, tra queste categorie dovrebbero essere compresi i nostri Circoli iscritti ai registri APS e le società di Mutuo Soccorso.

Al riguardo non è stato ancora pubblicato il testo approvato e sono da verificare i requisiti e le modalità di accesso al bonus. Se questi contributi dovessero arrivare a destinazione, come richiesto, non si tratterà del sostegno strutturale che avevamo richiesto, ma senz'altro di un piccolo aiuto utile a sostenere le associazioni che sono in gravi difficoltà

E’ l’approdo di un percorso che avevamo avviato insieme ad ARCI Piemonte con l’appello pubblicato qualche giorno fa e sottoscritto insieme ad altre associazioni piemontesi (AIACE, ASC Piemonte, Gruppo Abele, Famiglie Arcobaleno, Forum per l'Educazione e la Scuola, Arcigay, Legambiente, Movimento Consumatori, Slow Food, alcune sezioni ANPI ed altre realtà associative e mutualistiche).

Seppur distanti dalle nostre richieste è stata almeno in parte restituita dignità ai Circoli piemontesi e ai loro lavoratori, lavoratrici e ai tantissimi volontari e volontarie che anche durante questa emergenza non si sono mai fermati, portando solidarietà e cultura nei nostri quartieri e nelle nostre Città.

Purtroppo la Regione Piemonte ha dimostrato, ancora una volta, di avere scarsa considerazione del Terzo Settore che continua in larghissima parte ad esser escluso da molti provvedimenti e a rimanere inascoltato.

Ringraziamo per averci sostenuto i primi firmatari dell’emendamento che ha esteso l’elenco dei beneficiari del "Bonus Piemonte": i consiglieri regionali Marco Grimaldi (LUV), Diego Sarno (PD) e Daniele Valle (PD)