OLTRANZA FESTIVAL - OLTRE OGNI LIMITE INSIEME!

OLTRANZA FESTIVAL - OLTRE OGNI LIMITE INSIEME!

INDIEPENDENCE APS 21-06-2022

OLTRANZA FESTIVAL vuole promuovere la totale accessibilità dei luoghi e dei contenuti della cultura attraverso la realizzazione di un festival ricco di ospiti ed attività finalizzate a divertire, aggregare e soprattutto sensibilizzare il pubblico rispetto al tema dell’inclusione, quali:

  • Concerti di artisti locali, accanto ad altri di fama nazionale

  • Dj set

  • Workshop/Laboratori di recitazione inclusivi a seguito dei quali i partecipanti metteranno in scena una breve performance

  • Presentazione di libri su tematiche scelte ad hoc e dibattiti

Il crowdfunding finanzierà la prima edizione di "Oltranza Festival" un festival multidisciplinare, che porrà al centro l’esperienza musicale e che avrà luogo nei giorni 17 e 18 Settembre, presso lo storico live club torinese Hiroshima Mon Amour.

DONA ANCHE TU!

 

L'ispirazione della mission è la vita di Valeria Carletti, una donna, torinese, disabile, amante della musica dal vivo, che non ha mai permesso alla sua condizione di essere un limite nel raggiungere i suoi idoli in tutta Italia: "i disabili sono discriminati, come tutte le minoranze. Per questo abbiamo bisogno di progetti inclusivi! Tutti i luoghi nel 2022 dovrebbero essere resi accessibili" spiega Valeria, e da qui l’idea di un festival mirato sia a raccogliere fondi per intervenire concretamente a livello architettonico in certi luoghi, sia a sensibilizzare chiunque sull’argomento. "La vita è l’arte dell’incontro - conclude Valeria - e specialmente dopo questa pandemia abbiamo bisogno di incontrare gli altri e banalmente di luoghi in cui tutti si possa entrare".

"La miglior arma contro abilismo, razzismo ed emarginazione è la conoscenza dell'altro" dicono Eleonora Cappelluti e Gigi Cosi, presidenti delle associazioni promotrici del progetto, Soundset Aps e Indiependence, nonché a loro volta cantautori (in arte sono Ella Nadì e Bandini). "Per questo c’è bisogno di luoghi fisici dove poter incontrare il diverso da noi, dialogarci e scoprire che così diverso non è. Speriamo che tanta gente si unisca a noi in questa missione perché più persone saremo, più saremo capaci di migliorare, seppur nel nostro piccolo, il mondo in cui viviamo".

A completare il team che sta lavorando intensamente da mesi al progetto, l’amico Aldo Tromba e la cantautrice Vea, che proprio nell’ultimo periodo ha subito un’operazione alla caviglia che le ha reso complicato camminare per mesi. "La fruizione della cultura è oggi ancora un percorso ricco di barriere, che non consente la totale libertà di raggiungere un pubblico senza categorie. Spesso gli eventi si annunciano rivolti alla comunità, dando per scontato il raggiungimento del valore dell'inclusione sociale. Ma pensateci un attimo: quanti dei locali che frequentate sono realmente accessibili?"

VAI ALLA CAMPAGNA

DONA ANCHE TU!


Il progetto è curato e sostenuto, oltre a Soundset Aps e Indiependence, da Arci Torino, Cine Teatro Maffei, Circoscrizione 8, Magazzino sul Po, Stranaidea Impresa Sociale, CanTag Your Song, Associazione Si Può Fare, Corso Parigi APS. Unisciti a noi!