300 persone in salvo dall'Afghanistan con i corridoi umanitari

300 persone in salvo dall'Afghanistan con i corridoi umanitari

Comitato Arci Torino / Arci Nazionale 29-07-2022

Sono arrivatə ieri, mercoledì 27 luglio, con un volo proveniente da Islamabad, 217 profughə afghanə che erano rifugiatə in Pakistan dallo scorso agosto. Il loro ingresso in Italia è stato reso possibile grazie al protocollo di intesa con lo Stato italiano, firmato il 4 novembre 2021 da Comunità di Sant’Egidio, Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia, Tavola Valdese, Arci, Caritas Italiana, IOM, INMP e UNHCR.

Insieme ad altri arrivi dall’Iran, il 25 luglio, e oggi, giovedì 28 luglio, saranno complessivamente oltre 300 lə rifugiatə afghanə accoltə nel nostro paese, in diverse regioni da Nord a Sud, grazie ai corridoi umanitari: un progetto totalmente a carico delle associazioni proponenti, reso possibile grazie alla generosità e all’impegno gratuito e volontario di tantə cittadinə italianə, che hanno offerto le loro case per ospitare ma anche congregazioni religiose, ONG e diversi soggetti della società civile. Tra queste Solidaire, che, in collaborazione con Open Arms, ha contribuito all’organizzazione del volo dal Pakistan.

Filippo Miraglia, responsabile immigrazione di Arci nazionale, ha dichiarato: "L’Arci è molto soddisfatta di partecipare per la prima volta ai corridoi umanitari: se queste persone oggi arrivate in aereo, accolte da noi e dall'Italia con generosità, si fossero messe in viaggio da sole per cercare protezione, e fossero arrivate alle frontiere dell'UE, rivolgendosi ai trafficanti come sono obbligate a fare il 99% delle persone in fuga, verrebbero chiamate con disprezzo "clandestini" e rischierebbero di finire nei lager libici sostenuti dall’Europa e dal nostro Governo, o respinti alle nostre frontiere terrestri, come avviene ogni giorno, violando ogni legge e convenzione internazionale. Per questo vogliamo sostenere e investire, anche per dimostrare che esistono alternative”.

 

GUARDA IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA

 

Sosteniamo l'accoglienza delle afghane e degli afghani che stanno arrivando in Italia, grazie ai Corridoi Umanitari!

Con le donazioni raccolte in questi mesi tramite la campagna #CallForAfghanistan abbiamo sostenuto una parte dei costi dei voli che in queste ore stanno portando in Italia decine di persone, in modo legale e sicuro.

Ora, grazie alla disponibilità dei Circoli Rifugio, accoglieremo donne, bambini, attivistə dei diritti umani e giornaliste.

Puoi sostenere i percorsi di accoglienza nei Circoli Rifugio su Produzioni Dal Basso

DONA ORA