Dialogo di una prostituta con un suo cliente - Spettacolo teatrale @Magazzino sul Po

Dialogo di una prostituta con un suo cliente - Spettacolo teatrale @Magazzino sul Po

ASSOCIAZIONE MAGAZZINO SUL PO APS 24-11-2021 - 20:30

Magazzino sul Po presenta:
"Dialogo di una prostituta con un suo cliente" - Di Dacia Maraini
Con Lorenzo Beatrice e Manuela Marascio
Mercoledì 24 novembre 2021
h. 20:30
@ Magazzino sul Po - Murazzi lato sx, Torino.

Donne e sesso, donne e amicizia, donne e dolore: le pièce teatrali di Maraini esplorano le sfaccettature più oscure e misteriose del femminino alternando poesia e impegno civile.
In questo Dialogo, il corpo di Manila, prostituta colta e politicizzata, con una neonata da accudire in una stanzetta della Roma popolare, si rifiuta di diventare merce e e oggetto di compravendita. Un intenso incontro/scontro tra due corpi parlanti, in cerca di un riconoscimento l’uno negli occhi dell’altro.
Prima dello spettacolo verrà proiettato il video "25 novembre 2021" di Emilia Persenico: la genesi del cortometraggio parte dalla ricerca di personaggi maschili che non si sentono sminuiti dalle nuove autonomie femminili e che quindi si sono impegnati in prima persona pronunciando il proprio nome e cognome e dichiarando di non essere violenti. Successivamente, le donne, in una frase, sottolineano quello che per loro è irrinunciabile: in sintesi, la libertà di essere se stesse senza essere giudicate. Il risultato è una sorta di dialogo tra uomini e donne, all’interno di uno spazio profondo che richiama le stanze della casa.

Lorenzo Beatrice e Manuela Marascio, compagni di liceo classe ‘91, hanno condiviso il percorso formativo alla Scuola “Giuseppe Erba” del Teatro Nuovo di Torino. In oltre 15 anni di palcoscenico hanno collaborato con diverse compagnie del territorio, inserendosi all’interno di progetti artistici e sociali in dialogo con l’associazionismo locale. Registi e interpreti, hanno trovato nel Dialogo la perfetta alchimia fra tensione sensuale e provocazione intellettuale, cogliendo nell’ambientazione dei tardi anni ’70 interessanti spunti di approfondimento storico.
Emilia Persenico ha studiato presso la Nuova Accademia di Belle Arti di Milano e si è poi specializzata in Arazzo contemporaneo presso la Scuola del Castello Sforzesco di Milano. Ha successivamente seguito corsi di Scultura presso lo studio della scultrice Gabriela Spector a Mendrisio (CH) e presso il laboratorio del Maestro ceramista Tino Gassa di Castiglione Olona.
Negli anni ha interpretato artisticamente il fenomeno della violenza sulle donne e degli abusi sessuali sui bambini all’interno della famiglia.
La casa e il corpo sono i temi dei suoi lavori.

Ingresso €10, riservato ai soci Arci.
L'evento si svolge con il contributo di Compagnia di San Paolo.
In ottemperanza alle normative vigenti l’accesso al Circolo è consentito esclusivamente alle/ai socie/i Arci munite/i di una delle seguenti Certificazioni Verdi COVID-19:
-Green Pass (anche una sola dose vaccinale; validità: 9 mesi)
-Certificato di guarigione da Covid-19 (validità: 6 mesi)
-Esito negativo del test molecolare o antigenico rapido per il Covid-19 (validità: 48 ore)