Inaugura la Biblioteca Popolare Lino Anaclerio

CIRCOLO CULTURALE RICREATIVO ANTONIO BANFO 12-04-2022

 

Ore 11.45 - Circolo A.Banfo Via Cervino, 0

Il progetto Biblioteca Lino Anaclerio nasce nel maggio 2020, nel pieno dell’emergenza sanitaria, grazie ad una donazione di 4 mila volumi ricevuti dall’associazione Babelica a seguito della scomparsa di Lino Anaclerio, funzionario della casa editrice Einaudi e mente politica di Torino.

Nel giugno 2020 i libri di Anaclerio hanno trovato casa nel Circolo Antonio Banfo simbolo della cultura antifascista torinese dove - fin dal 1957 - memoria e impegno sociale rappresentano i cardini delle attività del circolo.

Il circolo, sito in via Cervino numero 0, nel quartiere Barriera di Milano, quartiere a fortissima vocazione interculturale, è un luogo d’incontro e di scambio. Le sue mura, che accolgono lapidi delle imprese partigiane e vessilli delle brigate garibaldine, ospitano progetti di doposcuola per bambini italiani e stranieri e progetti di supporto per bambini con difficoltà di apprendimento le cui famiglie spesso vivono in condizione di povertà estrema. Vede la presenza attiva di un gruppo di soci giovani e attivi “New 0” che hanno dato vita ad un podcast radiofonico “Berrai Barriera” che ha l’obiettivo di offrire una contronarrazione di Barriera di Milano focalizzandosi sui giovani e le tematiche che stanno loro a cuore.

La sinergia tra il Circolo Antonio Banfo e l’associazione Babelica, l’indispensabile supporto di tanti sostenitori privati chiamati a contribuire attraverso un crowdfunding in piena emergenza sanitaria, della Circoscrizione 6 della città, dei contributi ricevuti da Compagnia di San Paolo e da Fondaco e il sostegno delle Biblioteche Civiche di Torino - la Biblioteca Lino Anaclerio è inserita nel catalogo delle Biblioteche civiche torinesi come biblioteca aggregata - e dell’Istituto Piemontese Antonio Gramsci hanno reso possibile la creazione della prima biblioteca popolare di Barriera di Milano.

La biblioteca è costituita da quattro fondi principali:

  • Il fondo Lino Anaclerio, uomo che ha vissuto per la cultura e l'impegno politico. Per lui i libri erano i mattoni su cui costruire i nuovi cittadini di un mondo migliore. Ex dipendente della casa editrice Einaudi, militante del PSIUP e in Rifondazione Comunista, Lino, dopo una vita dedicata allo studio è mancato lasciando dietro di sé 100 scatoloni di saggi e scritti politici.

  • Il fondo Giovanni Ferrero - presidente dell’Ismel e docente universitario, Direttore Amministrativo dell’Università di Torino, Assessore della Città di Torino e della Regione Piemonte, Presidente del Castello di Rivoli e dell’Accademia Albertina di Torino, Vice Presidente di Fondazione CRT, membro del CdA di CSI Piemonte.

  • Il fondo Aldo Enrietti - professore ordinario di Economia a Torino ex Segretario della Confindustria Piemonte e direttore di ISMEL.

  • Il Fondo Tori, storica famiglia di Barriera di Milano, militante del PCI intima amica di Antonio Banfo.

Tutte le donazioni ricevute sono state accompagnate dal desiderio che i libri continuassero a vivere in una biblioteca aperta e messa a disposizione di tutti, con particolare riguardo per gli studenti e le studentesse residenti in Barriera di Milano; per questo motivo fin da subito è stata avviata la collaborazione con le biblioteche civiche per far si che i volumi catalogati - da un archivista professionista - siano resi visibili sulla piattaforma Opac del sistema bibliotecario torinese diventando così una preziosissima risorsa condivisa per tutti gli studiosi e gli studenti di scienze politiche.

Dichiarano Tatjana Giorcelli e Francesco Salinas - referenti dei due circoli Arci coinvolti “Insieme alla famiglia Anaclerio e all'Arci Torino abbiamo pensato che di tutta questa eredità solo una cosa si potesse fare: renderla pubblica e accessibile a Torino intera e al mondo. Per questo abbiamo dato vita al progetto di Biblioteca popolare Lino Anaclerio che darà vita ad un centro di studio e pensiero all'ombra delle lapidi dei partigiani”

L'inaugrazione sarà seguita dall'evento Futuro da ricostruire/JINS©/Vacchino/Pomarico

Evento facebook

info: info@babelica.it 338.4392037 (Tatjana)